Ciclo mestruale doloroso: curarsi col Metodo DIL

Dismenorrea: il nemico numero uno del ciclo mestruale
2 Marzo 2020
Ciclo mestruale: 3 cause di alterazione della periodicità
2 Marzo 2020
Show all

Ciclo mestruale doloroso: curarsi col Metodo DIL

Realtà del fenomeno

Al giorno d’oggi si stima che tra il 45% e il 95% delle donne in età fertile accusi dolori durante il ciclo mestruale. Questa altissima percentuale di donne, di ogni età, razza e provenienza, soffre gli effetti negativi legati al ciclo mestruale, considerando quasi normale questa condizione di sofferenza.

E’ fondamentale dare spazio e importanza a questo problema, cercando di capirne a fondo il mondo complesso che lo struttura, per far sì che soffrire non sia più per la donna la norma ma l’eccezione.

Quando si parla di ciclo mestruale doloroso ci si riferisce ai classici mal di testa, crampi all’addome, dolori pelvici, mal di schiena, nausea e spossatezza, ai meno comuni vomito, diarrea, meteorismo, tensione rettale o sudorazione aumentata; sintomi che spesso le donne tendono a ignorare, trovando notevole difficoltà ad affrontare le comuni attività quotidiane procedendo stoiche come se soffrire fosse naturale quanto il ciclo stesso.

Quest’insieme di problematiche non deve assolutamente essere considerato una condizione normale per l’organismo, tant’è vero che in realtà viene definita una condizione clinica, la dismenorrea, e come tale può e dev’essere affrontata e superata.

Trattamento convenzionale

Convenzionalmente la medicina tende ad affrontare il problema con un approccio farmacologico, prescrivendo  contraccettivi orali o antinfiammatori non steroidei, ignorando però gli effetti indesiderati che questi farmaci portano con sé (dal rischio di trombosi, emorragia gastrointestinale, ecc…), reiterando il modello per cui alla naturalezza del ciclo mestruale sia associata necessariamente anche quella delle rinunce o della sofferenza.

Il trattamento del ciclo doloroso deve necessariamente superare questa visione limitante e fondare le sue radici in una ritrovata sensibilità verso l’universo femminile.

La novità del metodo dil

L’approccio terapeutico del METODO DIL basa la sua efficacia sull’ascolto attivo delle pazienti e dei loro corpi. Il metodo dil ricerca e scioglie le tensioni fasciali presenti a livello di tutto il corpo, ripristinando la corretta e fisiologica omeostasi tensionale della donna, riducendo o eliminando i dolori legati al ciclo riportando regolarità nel flusso, non  rendendo più necessario ricorrere ai farmaci o ad altri rimedi.

Riappropriati anche tu definitivamente di tutti i giorni del mese, senza distinzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *